giovedì 3 agosto 2017

Cambiare tutto per non cambiare niente


Finito il Tour come da pronostico con dell'amaro in bocca per Aru
A mio parere pero' piu' di cosi' non poteva proprio fare il ragazzino di Villacidro
Comunque i prof pensano gia' alla stagione a venire ed a noi non resta che seguire la vuelta il mondiale ed il lombardia ed andare in letargo
Io intanto proseguo questa torrida estate con dei weekend di demolizione fisico-psichica in quel di Arasce
Due tre ore di bici al mattino
Un'ora un'ora e mezza di nuoto in mare il pomeriggio
Con l'introduzione del nuoto dal gennaio di quest'anno molto e' cambiato nelle mie consolidatissime abitudini ed ossessioni sportive
Cosi' visto che e' anno di cambiamento ho deciso di variare anche la preparazione estiva limitando la ricerca del dislivello e la lunghezza delle uscite
La mia ombra sta percorrendo le impervie salite delle Valli Ingaune solo sporadicamente e con somma fatica
Basta ricercare a tutti i costi la forma in salita
Lasciamola agli scalatori
Il nuovo verbo della preparazione e' scritto e punta a contrastare la noia l'apatia e la ripetitivita' 
Ho anche cambiato la dieta dove ho introdotto piu' proteine vegetali a colazione più proteine animali a pranzo e proteine vegane al vespro
Ormai sono mesi che non ingerisco grassi complessi olio di palma e latticini
Ad eccezione di quando mangio i pizzoccheri gli sciatt la fonduta ed i cannelloni spinaci e ricotta che trovo deliziosi se affogati nella besciamella
A cena invece mi sono prefissato semplicemente di mangiare poco e con disciplina
Ma ho introdotto consistenti dosi di vino
Cio' per elevare lo spirito che altrimenti soffrirebbe di tutti questi cambiamenti e negazioni
Vino in prevalenza bianco
Vino beverino di non elevata gradazione
Vino da buliccio come dicono i miei compagni Ridiculous oppure semplicemente birra
Birra belga per lo piu'
Ma senza disdegnare la birra nostrana nazionalpopolare
Grazie a tutto cio' da inizio anno ad ora sono passato da 70.5Kg a 73.7Kg restando comunque sempre alto 178cm mentre ho notato che mi crescono piu' velocemente i peli delle gambe quando le raso
I capelli invece purtroppo no stentano sempre
Ho anche smesso di ascoltare musica durante le uscite in bici
Ciò per concentrarmi di piu' sul gesto atletico in se stesso ed acquisire quello che i guru chiamano "la consapevolezza della pedalata"
Cosa questa fondamentale per pedalare con sempre piu' dignita' e forza
Sto infine adottando un sistema di respirazione innovativo
Ovvero respiro come i pesci
Respiro solo con la bocca ed a bocca aperta alla Alexis Vuillermoz per capirci
Portando cosi' nei polmoni quantità di ossigeno esagerate
Ad oggi pero' non riscontro ancora tangibili benefici perché e' un lavoro che richiede molti anni di pratica dedizione e disciplina
Sono indeciso invece sull'idea di reintrodurre le cavigliere durante l'allenamento ...
Ecco l'unica cosa che non ho cambiato sono le biciclette con cui affrontero' la prossima stagione di ciclocross
Terro' la Guerciotti come bici top e le due Ridley come riserva mentre la Ibis restera' montata siglespeed
Tra un paio di mesi vedremo se tutti questi cambiamenti saranno forieri di positive vibration or not  
Per ora mi godo e mi beo del cambiamento
Di di di di di di da da dee da ....




mercoledì 12 luglio 2017

Seconda settimana di corsa

Chiusa la prima settimana con grossi colpi di scena 
l'esclusione infausta di Peto
la super azione di Aru sul primo arrivo in salita
l'esclusione di Demare per aver sforato il tempo massimo
la caduta di MrT
la caduta di Porte
la caduta di Gesink di Maika di Lutsenko e non so quanti altri ...
le polemiche sterili della faziosa stampa francese sull'attacco di Aru quando vede Froome con guai tecnici come se adesso ci fosse una regola non scritta che si puo' attaccare la maglia gialla solo quando lo dice lui
la spallata di Froome su Aru direi assolutamente sanzionabile
il dominio assoluto di Kittel in volata
Peccato solo che sia il solito Tour in mano ai soliti boriosi retrogradi e fottuti campanilisti Francesi che mi fa dire sempre piu' convinto:

W il Giro !!!

martedì 4 luglio 2017

Tour Partito

Primo giorno di corsa a dir poco sciagurato !!!
Cronoprologo individuale
Circuito cittadino
Pioggia
Son le tre componenti che hanno creato l'inferno
Quello che ha pagato il conto piu' salato con frattura della rotula e tibia in vari punti e' stato proprio uno di quelli che piu' attendevo
El Imbatido La Balaverde Il Murciano
Certo su quella curva maledetta delle sane e soffici protezioni ci sarebbero state meglio che una transenna qualsiasi ma col senno di poi ...
Prima tappa per velocisti e quest'anno tra Kittel Demare e Greipel c'e' veramente da aver paura
Seconda tappa come da copione per Sagan che ha fatto di tutto per perderla



giovedì 29 giugno 2017

- 2

Altro weekend di distruzione fisica terminato
Venerdi' 3 km a nuoto
Sabato un centello con quasi 1500 up in bici
Domenica 1.8 km a nuoto
Lunedi una sessantina in bici con altri 800 up
Martedì giro manetta con una dose di ignoranza veramente veramente elevata
Tirate alla morte senza senso
Scatti inutili
Allunghi improbabili
Tentativi di fuga mai decollati
Volata alla morte con gente che si aggancia a 5 km dalla fine giro
Insomma tutto quello che adoro dei Manetta

Unico neo e' che sto facendo troppo dislivello nel fine settimana
Devo darmi una regolata :)


Comunque mancano 2 giorni all'inizio del Tour
Gomito alto per l'odiato Chris che come al solito sara' supportato da una squadrone paura
Vediamo se Porte ha imparato la lezione del Delfinato e sbaragliera' tutti
Il Pistolero sara' la solita mina vagante 
Quintana piu' che puntare alla GC lo vedrei meglio come gregario di lusso per l'Embatido che quest'anno puo' fare il botto vista la primavera stratosferica che ha fatto
Bardet Martin Chavez Majka e Meintjes li vedo massimo sul podio se qualcuno dei big salta
Fuglsang boh
Impaziente di vedere gli show di Peto e chi la spuntera' tra Demare Kittel Greipel 
Spero vivamente che la maglia di campione nazionale porti fortuna ad Aru !

giovedì 22 giugno 2017

4 colpi di pedale con il mitico Berruti



Magari e' l'anno buono che riesco ad esserci anche io :-)

Sagrantino Citta' d'Arte Scravajon Manettanza e SolstizioIgnorante

Finalmente son partiti i weekend estivi
Di pioggia neanche l'ombra e se va avanti cosi' diventiamo la nuova tunisia
Ma a noi la caldazza piace
E cosi' io Zambo e Bergy approfittiamo per fare tre giorni a cavallo di Spoleto Montefalco Spello Trevi e Foligno


Posti che al mondo non hanno pari per fascino ed eleganza e che infatti sono colonizzati da stranieri dei 5 continenti
Ottimi e mirati gli approfondimenti fatti sui vitigni Sagrantino Trebbiano-Spoletino e Sangiovese in un paio di cantine di pregio ed ottimo cibo a prezzi giusti
Una girata durizzzima di 4 orette abbondanti in mtb con un'oretta buona di portage in bosco fitto e rovoso il sabato mattina ed una girata piu' relax tra borghi incantati e sulle strade della cronometro del giro del centenario la domenica
Format da rifare sicuramente !!!
Timbro APPROVED
Settimana scorsa invece son partiti i weekend liguri
Con Uo' abbiamo iniziato a fare il solco sul colle dello Scravajon
Ho alternato la bici a qualche bella nuotata lungo la costa tra Albenga ed Alassio che assai mi gusta e con grande sollievo per le gambe che mi ringraziano


Ieri sera ciclo evento del vulcanico vianini in occasione del solstizio con girata sulle stradine di campagna della bassa alla velocita' piu' sostenuta possibile perché si sa ....
dai si va via tranquilli non si tira giro regolare ....
ma poi l'ignoranza vince sempre
la vena si chiude
e via come cinghiali impazziti

Bagno finale nel naviglio rimandato a serata piu' torrida












E' sempre stimolante inventarsi nuove pazzie che in un secondo tempo diverranno la quotidianita' per i saggi

giovedì 8 giugno 2017

Back to roots


Con un Gavia + mezzo Stelvio venerdì inizio il ponte appena passato
Poi sabato e domenica due giretti classici in Valtellina e martedi' come da libro sacro io ed easy nonostante le nubi fosche ma essendoci la strada asciutta siamo in conca ... pronti
Fino a Binasco piove poi si apre ed il sole ci accompagnera' fino a casa
Andature belle allegre con un MikyRed in forma da Girod'Italia che si sciroppa buona parte del giro in prima posizione
Vittoria per distacco dell'Arrotino che con le altisonanti vittorie delle scorse settimane ai danni dei mostri sacri si e' trasformato in un ciclista migliore
Va detto ad onor del vero dritto dritto ancora non riesce ad andarci sempre :-)
Da notare il taglio di Ozzero da parte del TrioMedusa e del Levriero !!!
Da quest'ultimo devo ammettere che proprio non ci si aspetta tali bassezze
Meglio defilarsi in buon ordine o millantare salti di catena forature emicranie innamoramenti istantanei ...
Chiuso il giro con due ottimi boccali di Monchshof al Tipota
Oggi la vedo ventosa
e come dice lo ZioFlop .... "Signori allacciate i cinturini"

mercoledì 31 maggio 2017

Dritti all'Isola

Dritti all'Isola e' stata una SUPER manifestazione 
Tutto il merito va a Mattia Rovere che tanto l'ha voluta e tantissimo ha fatto per realizzarla e curarla in ogni dettaglio, bravo! 
Chapeau !!!
Io da buon neofita della specialita' dopo essermi infilato nella muta e cosparso di vaselina ovunque mi trovo un posticino defilato in partenza
Obiettivo finirla
Siamo in 160
Tutti veterani della specialita' e per la prima volta mi sento un piccoletto tra giganti superfisicati
Buona presenza di donne altrettanto fisicate
Si parte
Sembra una mattanza
Manate e calcagnate a nastro poi dopo poco il gruppo si allunga ed ognuno prende il suo ritmo
Io inizio tranquillo poi alla prima barca che era ormeggiata a 250metri dalla partenza mi guardo indietro e vedo che saranno si e' no una decina i concorrenti che inseguono hahahahaaa
Forse sto facendo un ritmo troppo lento mi dico e aumento di poco la frequenza delle bracciate e raggiungo un gruppetto davanti a me 
Sto bene il mare e' calmo e la corrente laterale si sente poco
Decido di raggiungere un altro gruppetto che mi precede e mi aggancio poco prima di arrivare alla Gallinara
Si nuota nel blu e' una figata
Girate le due boe sbircio verso terra e vedo il gonfiabile rosso del traguardo sulla riva
E' piccolissimo e sembra irrangiungibbbbile
Il gruppetto inizia ad aumentare il ritmo ed io tengo botta
Restiamo in pochi e si aumenta ancora e vedo che riesco a reggere e quindi via che scatta l'ignoranza
Chiudo i 5 km in h 1.28
Tempo per me favoloso visto che mi ero fatto una proiezione superiore alle 2 ore con i tempi che avevo in piscina
Va comunque detto che il vincitore l'ha chiusa in 53 minuti :-)
Dopo un buon piatto di pasta ed una mezzoretta in spiaggia torno a casa dove mi godo la fantastica crono finale di questo favoloso Giro d'Italia del centenario
Evviva 2mulini evviva il ciclismo dei passisti scalatori basta malefici nanetti anoressici che scattano a 30kmh in salita hahahaha
Finita la crono mi e' venuta addosso una bambola che non avete un'idea e lunedi' ero ancora in barella totale con dolori ovunque 
Ieri invece giro manetta very torrido ma a buone velocita' ed oggi pomeriggio altra novita'
Si va a nuotare nel laghetto del Segrino
Nota piccante e' che sono in cattiva compagnia di 2 forti triatleti lombardi che godranno come ricci nel farmi nero
Poi venerdì in programma un doppio Gavia con i Ridiculous !!! 
Life is short  
 

martedì 23 maggio 2017

Gallinara Obsession


Domenica 28 maggio sara' il giorno dei 5.0km di Dritti all'Isola
Gara di nuoto in open water

Porto di Alassio
Isola Gallinara
Porto di Alassio

Partenza ore 13.00
150 minuti il tempo massimo

GOD SAVE MY ASS

venerdì 19 maggio 2017

Ultimate Cycling Ignorance

 
Ebbene si
Sabato si correra' il mondiale dei manetta
Ovvero la gara di Zibido San Giacomo
Da sempre la gara di casa
Il circuito che si fa nella mezza stagione o quando non vuoi allontanarti troppo dalle strade conosciute
C'e' chi si e' preparato a puntino e che ha pensato bene di sprecare energie giovedi' sera durante il giro classico dei manetta
Giro pedalato a cannone e con il solito fastidioso vento a complicare le cose
Ma forse mi e' solo sembrato di andare forte solo perché ero cotto abbestia dalla piscina
Strava mi da 37 punto qualcosa da casa a casa di velocita' media quindi proprio piano piano non siamo andati
Domani vedremo se gli ordini di arrivo si popoleranno di facce amiche e son proprio curioso di sapere a chi verra' assegnato il Premio Ignorance hahahaha
Ultimate Cycling Ignorance e' da oscar, mitico Ferdy !
Io faro' un test muta al lago di Montorfano in mattinata e quindi riusciro' solo a presenziare alle ultime gare degli sbarbati     
Ma ci si vede domenica in Canneto Style
Banzaiiiiiiiiiiiiiiii

martedì 16 maggio 2017

Back to routine



Ci ho messo una settimana a riprendermi e non del tutto dalle fatiche persiane
Quindi quale modo migliore per ricominciare a specorare se non buttarsi nel giro manetta del sabato ?
Con largo anticipo mi trovo con Vetrello in versione molto magrale e Bergy in versione Shithead per un paio di meritati caffe' e poi via nella bagarre guidata magistralmente da Camerlengo & Co. in maglia nuova !
Rischio di andare per terra prima di Morimondo a causa di una sbandata scellerata di Donato che viene coperto giustamente di insulti ma poi visto che siamo rimasti in piedi tutti si volta pagina
Arriva la fuga e la volata e' dei battuti
Finiamo il giro con una lager che bissiamo convinti e poi tappa fantastica del giro con i favolosi panorami del Gargano
Chiudo la giornata con un'ora e 10 di piscina alla Solari e poi verso la una recupero mia figlia dai suoi gozzovigli del sabato sera
Domenica mi sveglio per andare in Oltrepò ma sbaglio orario
dal 25 aprile si parte alle 8.30 e non alle 9.00 dalla piazza di Binasco
Arrivo quindi da solo a Canneto che il gruppo che terminato il giro classico sta iniziando a rientrare cosi' mi aggrego e torno a casa in carrozza solo dopo aver partecipato il ristoro organizzato dalla fantastica Savinofamily
Pomeriggio in compagnia del Blockhaus ed altra oretta di nuoto sempre alla Solari
La Solari devo dire che e' una piscina dove la gente va a far salotto ed ogni tanto fanno una vasca a differenza della Cozzi dove vado di solito
Alla Cozzi la prestanza fisica e l'ignoranza natatoria regna sovrana
Se sei lento la gente ti passa sopra senza troppi complimenti come e' giusto che sia
Amen  

   

venerdì 12 maggio 2017

Persia 2017


16 giorni in terra iraniana
sempre tra 1800 e 2800mt slm
con 4 amici
la mtb
una Toyota passolungo 9 posti
una guida/interprete/factotum/pulcinella
una cuoca/fotografa/gentileebravacomelamamma/semprecolsorriso
un autista/guida/giovane/amino
un fotografo/simpaticissimo/professionale/amico
un saccoapelo
un materassinogonfiabile
4-5 gg di influenza fottuta
3 metropoli Teheran Esfahan Shiraz popolosissime incasinatissime inquinatissime
un paio di moschee strepitose
una torre per teleconunicazioni altissima
un sito archeologico mozzafiato
un paio di scollinamenti oltre 3200mt slm
un paio di bellissime cascate
tanti villaggi di argilla e paglia
tanta guaina catramata con alluminio sui tetti
tanto the
tantissimi tappeti ovunque
cuscini di tutte le forge e dimensioni ovunque
immagini di Khomeyni e Khamenei ovunque
zero tavoli
zero seggiole
zero alcolismo
zero sentieri
natura genuina
mangiare genuino
gente genuina sorridente ed ospitale
paesaggi e montagne incontaminate e belle da togliere il respiro 

martedì 21 marzo 2017

Canneto Caput Mundi

Fine settimana con meteo stabile e vento teso
Sabato son partito dalla Conca Fallata alle classiche 11.10
Metti la condizione che non c'e'
Metti la settimana difficile
Metti che sono ancora in riabilitazione
Morale ho fatto una fatica abbestia per non perdere le ruote
La cosa bella son state le solite manfrine che si ripetono anno dopo anno come da copione
Quelli che non tirano mai
Quelli che tagliano a Besate o la buca di Ozzero
Quelli che si agganciano al gruppo nei km finali per rompere i cambi e prodigarsi poi in azioni che impressionano solo loro stessi
Ma il bello di manetta sta proprio li
Domenica poi raid velocissimo in oltrepo' con Canneto Montu' e Beria
Rientro con lo spauracchio del vento contro ed invece l'avevamo quasi a favore
Standing ovation per la barista del Bar La Posa al trivio di Canneto che domenica sembrava la partenza della Milano Sanremo


Milano Sanremo con finale avvincente grazie al sempre piu' idolo delle folle Peter Sagan
Campione del mondo
Certo non campione di tattica ma dal grande cuore e dalle grandi esternazioni
" I risultati non contano, l'importante e' dare spettacolo! La gente e' venuta qui per cosa ? "

mercoledì 15 marzo 2017

Il Triangolo Vince Sempre

Il triangolo si sa
Vince sempre
Su tutto e su tutti
E' un dogma
Quindi si e' abbandonato il divertente e collaudato circuito che ricalcava fedelmente la gara di Zibido San Giacomo per trasferirsi sul triangolo Badile Lacchiarella Binasco
Cose a favore :
Rettilinei bei precisi
Strada in buone condizioni
Un falsopiano a salire uno a scendere
Un po' di pericolo solo nel tratto Lacchiarella Binasco
No imbuti
No semafori
No chiacchiera
No umilta'
Gomito sempre in ass
Cose contro :
Zero cavalcavia

Giovedì si replica astenersi sciacqualattuga 


lunedì 13 marzo 2017

L'aria si e' aperta

Oramai e' ufficiale
Anche quest'inverno e' scavallato
Manca solo il passaggio all'ora legale per sancirne la definitiva chiusura
Sabato girata in mtb in valle olona
Riesumo la specialized che era dormiente da circa un anno
Lo Sgagnamanuber mi rinfresca il lattice
Una tiratina allo sterzo in corsa
E via che e' una meraviglia
La prima uscita in mtb dell'anno e' sempre una figata
Ti chiedi che cazzo ci vai a fare sempre sul bitume in mezzo al traffico e la gente che ti odia
Nel bosco l'unico problema e' creato dalle tue paure

   
Terminiamo il giro a casa del Maestro dove troviamo una tavola imbadita di polenta bruscitt luganeghe di vari tipi e salamini rigorosamente alla griglia
Si prende la scusa di fare la festa di chiusura della stagione di Cx per questa bella magnata pantagruelica col sole in faccia ed il bicchiere sempre pieno in mano
Ottimo il cannonau "Skistos" della cantina di quel gran personaggio di "Gianfranco Manca"
Era un residuato della prima edizione della Terra Trema che aveva mantenuto tutte le sue potenzialità e note
Finale spettacolo grazie allo show di musica medioevale offertaci dal mitico Isacco Deneeuweleare e quindi tutti a casa
Domenica altra giornatina forse solo meno tersa e piu' fresca di sabato 
Punto dritto il Canneto con partenza da casa in tutta calma a meta' mattina 
Incontro vari gruppi di ritorno ed un costante vento in faccia che mi da tregua solo nelle valli
Gironzolo tra le vigne appena potate tra Montu' Montascano Finigeto 
Mi sento bene 
Molto bene
Mi concedo una sosta per due scatti due gocce e sgranocchio un po' di frutta secca in puro stile Petosagan
Scendo quindi dalla cresta della collina di Torre dei Giorgi e via che mi sparo tutta la vasca verso Milano con a questo giro il vento amico
Arrivo a casa preciso per godermi l'arrivo maestoso di Peto 
Nulla da chiedere in piu'